AIO PORDENONE – 21 GENNAIO 2017 – UTILIZZO DELLE APPARECCHIATURE CONE-BEAM NELLO STUDIO DENTISTICO: ASPETTI TEORICI, PRATICI, LEGALI ED ETICI

ABSTRACT:
La radiologia odontoiatrica Ë tanto importante quanto poco conosciuta e la facilit‡ di poter vedere con gli occhi delle immagini non aiuta il clinico a trovare motivazioni per approfondire questo argomento fondamentale nella pratica clinica quotidiana che deve individuare nella diagnosi il punto di partenza di ogni piano terapeutico. Tutti riconoscono il nome, ma non tutti conoscono in dettaglio la radiografia endorale, la ortopantomografia , la TAC  tradizionale, la TAC Cone Beam. Partendo dall’analisi della “banalissima” rx endorale si arriva alla comprensione del significato di  TAC e partendo dal concetto di lettura statica dell’immagine si arriva al concetto moderno di lettura dinamica. Il corso Ë indirizzato a coloro che non sanno rispondere o vogliono approfondire le risposte legate  a molte domande quali, per esempio, le seguenti: Cosa Ë il piano di acquisizione o piano scout?  Cosa Ë il piano di ricostruzione?  Quale misurazione Ë condizionata dal piano di acquisizione?  Quale misurazione Ë condizionata dal piano di ricostruzione? In che modo i piani di ricostruzione e di acquisizioni possono condizionare un progetto di   implantologia guidata? Che differenza c’Ë tra TAC tradizionale e CBCT? Quali responsabilit‡ civili e penali si nascondono dietro alla esecuzione di radiografie odontoiatriche? Come si deve prescrivere una radiografia? E’ possibile con una sola panoramica valutare gli apici dei denti? E perchÈ? PerchÈ quando si esegue una panoramica si deve inserire un gig tra gli incisivi? PerchÈ si chiama ortopantomografia? Come riconoscere gli errori di chi esegue una panoramica? Differenza tra stratigrafia e TAC? Quali sono le informazioni utili fornite dalla TAC che non possono essere ricavate da un esame di primo livello? Che cosa Ë la profondit‡ di campo? Quali sono i parametri che influenzano la dose raggi efficace? Quali sono le criticit‡ chirurgiche in implantologia che possono essere valutare con una TAC o CBCT? Come si puÚ ottimizzare la radiografia in parodontologia e endodonzia? Come vi deve eseguire l’analisi dei denti inclusi? PerchÈ usare il collimatore rettangolare nella rx endorale? Sei sicuro che il collare di piombo vada sempre messo e perchÈ? Come applicare bene il principio di giustificazione e di ottimizzazione? Cosa vuol dire ALARA? Come compilare bene il consenso informato?

Dott. Biagio Di Dino
Medico chirurgo odontoiatra, specialista in chirurgia, oltre ad aver seguito vari corsi avanzati per approfondire la parodontologia, la protesi e l’implantologia ha frequentato il corso universitario intensivo teorico-pratico sull’uso del cone beam CT offerto da Catholic University Leuven (Prof. dr. Reinhilde Jacobs), da University Ghent (Prof. dr. Johan Aps), da UniversitÈ Catholique de Louvain (Dr. Raphael Olszewski) e da FANC Belgio (Agenzia Federale per il Controllo Nucleare) tenutosi a Leuven (Belgio) in Giugno 2011 e in Febbraio 2012, ottenendo dopo aver sostenuto un “academic board” il “CERTIFICATE OF TRAINING IN THE USE OF CONE BEAM CT IN DENTAL PRACTICE”. Ha recentemente partecipato attivamente al I∞ Workshop europeo sulla dimensione etica della radioprotezione presso l’universit‡ di Milano.
» autore del libro “Atlante del Cone Beam, Immagini Volumetriche 3D” ?
Edizioni BDD, visibile sul sito www.conebeam.it

PROGRAMMA:
Il corso Ë diviso in due sessioni:
9,00 – 13,00 con un coffe break  a met‡ mattina : sezione teorica che analizzer‡ in dettaglio tutti i punti sopraelencati e altri attraverso la presentazione degli argomenti seguenti:
La radiografia endorale
La Ortopantomografia
La radiografia laterale del cranio
La radioprotezione in odontoiatria
La TC e la TC Cone Beam

13,00 ? 14,00 Pausa pranzo
14,00 – 18,00  La  CBCT  nella valutazione delle criticit‡ in implantologia. La CBCT nella pratica clinica del dentista tra norme di legge ed etica professionale.
Sezione  teorica-pratica: in diretta verranno  presentate con un software applicativo specifico applicazioni pratiche  e concetti fondamentali utili a comprendere il significato di lettura dinamica dell’immagine 3D.
18,00  Compilazione ECM e consegna degli attestati ai discenti

Periodo

dal sabato, 21 gennaio 2017 – 09:00
al sabato, 21 gennaio 2017 – 18:00

Presso

Saletta Incontri Dell’ex Convento San Francesco

Piazza Della Motta,2

Pordenone