AIO CAGLIARI  –  1 APRILE 2017 – PEDODONZIA ED ORTODONZIA “…PRO MULTIS…”

ABSTRACT:
Lavorare con i bambini e? con i genitori. L’importanza della prima visita. Chi, come ,quando e perchÈ. Con questo schema vogliamo evidenziare il gioco di squadra che utilizziamo nel trattamento del piccolo paziente. Tell Show Do. La comunicazione verbale e non verbale. Quando e come iniziare a curare i denti decidui. La conquista della fiducia del bambino e il mantenere i patti
LO STAFF
La collaborazione delle assistenti Ë il perno del trattamento dei piccoli pazienti
LA PREVENZIONE ovvero come evitare di arrivare ad avere delle urgenze: fluoro profilassi topica e domiciliare, la sigillatura dei solchi. Le ultime linee guida su fluoro e sigillature
CONSERVATIVA ED ENDODONZIA negli elementi decidui: materiali e metodi di base, con la sedazione o senza. Alcune piccole modifiche a vecchie tecniche e qualche nuovo materiale seguendo una prassi consolidata possono portare a risultati molo incoraggianti. Uso dell’ozono.   Ipnosi
AIUTO: HO MALE AD UN DENTINO! Le urgenze in pedodonzia. ASCESSI, PULPITI E CARIE: cosa fare e cosa non fare, il timing, le prescrizioni farmaceutiche, i materiali da usare
POMERIGGIO:
TRAUMATOLOGIA:  nozioni di base e cosa fare in caso di frattura, lussazione o avulsione, piccola guida pratica alla traumatologia nei decidui. Per non dimenticare nulla una piccola guida schematica. La compilazione della relazione
Ortodonzia e Osteopatia.

LA MIA ORTODONZIA
COME INTERCETTARE PRECOCEMENTE LE MALOCCLUSIONI
Nozioni di base di ortodonzia intercettiva, cosa osservare e cosa monitorare, il timing. La scuola ortodontica italiana  classica insegna con l’analisi del viso e della dentatura mista ad avere un approccio conservativo e funzionale alle malocclusioni. CONTROLLO DELLO SPAZIO:
Semplici procedure, di facile accettazione da parte dei bambini e dei genitori, consentono di sfruttare al meglio lo spazio occupato dai denti decidui cercando di far allineare i denti permanenti senza toccarli ricorrendo ad estrazioni e stripping.

ESTRAZIONI SERIATE
Quando lo spazio è gravemente carente le estrazioni in serie consentono di rendere i trattamenti facili e poco onerosi in termini di costi benefici.
LE APPARECCHIATURE tradizione o innovazione una carrellata sulle apparecchiature di scuola italiana e quanto di nuovo Ë stato recepito per rendere il trattamento il pi˘ efficace possibile
IL MESSAGGIO AI PEDIATRI
Instaurare una collaborazione interdisciplinare, con il pedodontista e l’ortodontista, basata sulla professionalita e sulla fiducia reciproca non può che consentire interventi precoci ed intercettivi semplici da affrontare su carie e malocclusioni nei nostri piccoli pazienti.

DOTTOR RIZZO
Maturità scientifica presso il Liceo Scientifico di Ciriè.  Laurea in Medicina e Chirurgia e Specializzazione in Odontostomatologia e Protesi dentaria  nell’Universit‡ di Torino con tesi 2 tesi di Ortodonzia Nella stessa Universit‡ frequenta, dal ’79 al 2000,  la II Clinica Odontostomatologia, divenuta  in seguito Chirurgia Maxillo Facciale sino alla posizione di  Aiuto. Formatosi seguendo i corsi del Prof.  Giorgio Maj e del Prof. Sergio Bassani prosegue la formazione apprendendo varie tecniche (Ricketts Cetlin,  Segmentata, Funzionali, Damon, Linguale). Coautore di circa 40 pubblicazioni di argomento ortodontico. Socio e partecipante ai convegni di varie società quali SIDO, SIBOS, EOS, ESLO e AIOL.Dopo aver lasciato l’attività pubblica nel 2000 viene richiamato nel 2014 ad occuparsi di ortodonzia e chirurgia come professore a contratto c/o il reparto di Ortognatodonzia dell’Universit‡ di Torino. Relatore in convegni di carattere locale e nazionale su argomento ortodontico.

DOTTORESSA MARCELLINO
Laureata in Odontoiatria e Protesi Dentaria con una tesi sperimentale presso il reparto di odontoiatria pediatrica della Professoressa Defabianis in collaborazione con il reparto di Endocrinologia pediatrica dell’Ospedale Regina Margherita. Medico frequentatore presso il reparto di Pedodonzia della Dental School, Lingotto dal maggio del 2012, Responsabile per la sezione giovanile per la regione Piemonte della SIOI (Societ‡ Italiana di Odontoiatria Infantile). Conseguito il Master di II livello in Ortognatodonzia e Gnatologia Clinica presso l’Universit‡ di Torino, ha frequentato il corso base Sibos di tecnica segmentata nel settembre 2014 e il Corso di base di Ortodonzia Ormco tenuto dal Dott. Alberti a Bologna. Relatrice presso il congresso nazionale SIOI nel dicembre 2015. » Assistente nell’insegnamento presso il corso di laurea di Igiene Dentale, Odontoiatria e Protesi Dentaria e il Master clinico di Pedodonzia dell’Università degli studi di Torino. E’ Consulente a contratto presso il reparto di odontoiatria pediatrica del CIR Lingotto, Università degli Studi di Torino.

Periodo

dal sabato, 01 aprile 2017 – 09:00
al sabato, 01 aprile 2017 – 18:00

Presso

PALAZZO DE CANDIA

VIA GENOVESI

CAGLIARI